TRUFFE - Alcuni consigli - Polizia Municipale della Bassa Romagna

Vai ai contenuti principali
 
Condividi
 
 
 
Sei in: Home  - Le nostre compe...  - Sicurezza urbana  - TRUFFE - Alcuni consigli  

TRUFFE - Alcuni consigli

 
anziano

ll truffatore non è una persona violenta. ll piu delle volte è distinto, fine parlatore, esperto di affari, cerca di mostrarsi colto. Puo fingere di essere straniero, di essere  in momentanea difficolta, bisognoso d'aiuto, un funzionario di ente pubblico.

Quando vi trovate in casa da soli con sconosciuti, è meglio che invitiate un vicino fidato o un amico che vi aiuti a capire o che vi assista per tutta la permanenza della persona. Evitare di fare sapere a sconosciuti che siete da soli.

"L'abito non sempre fa il monaco", non fidatevi pertanto della persona che si presenta ben vestita e distinta e che si ferma alla vostra

truffe2

porta.

Tenetevi lontano da maghi, cartomanti e tutti coloro che vi promettono facili vincite o soluzioni a problemi di salute, di denaro o affettivi. 

Se vi viene proposto l'acquisto di prodotti o servizi, chiedere di mostrarvi il tesserino di riconoscimento della società e in caso di incertezza rispondete che avete la necessità di consultarvi con gli altri familiari.

Non accettate in pagamento assegni bancari se non da persone di fiducia.

Frequenti anche gli episodi definiti "truffa dello specchietto" ovvero persone che chiedono un risarcimento danni per un presunto specchietto danneggiato durante la guida, senza dover interessare le assicurazioni  e tantomeno la polizia. E' bene in questi casi, se si è sicuri di non aver provocato il danno, chiamare le forze di polizia.

Emergenze Polizia Municipale Bassa Romagna - Tel. 800.07.25.25