Aiutiamo la sicurezza - Polizia Municipale della Bassa Romagna

Vai ai contenuti principali
 
Condividi
 
 
 
Sei in: Home  - Le nostre compe...  - Sicurezza urbana  - Aiutiamo la sicurezza  

Aiutiamo la sicurezza

 
Aiutiamo-la-sicurezza

I nostri comportamenti possono aiutarci ad a rontare le insidie quo diane che me ono a repentaglio la nostra sicurezza e quella dei nostri cari.

Nell'opuscolo allegato troverete piccoli accorgimenti che vi possono aiutare e che sarebbe bene non scordare mai, a volte per disattenzione non consideriamo che un semplice e banale gesto può invece aiutarci a non rimanere vi ma di qualche malintenzionato.

PROTEGGI  LA  TUA  CASA

Quando esci, chiudi a chiave con tutte le mandate. Ricorda di chiudere anche gli ingressi secondari e tu e le nestre, anche ai piani superiori. Invece delle normali serrature, scegli quelle di sicurezza e possibilmente un portone blindato. Se lasci una copia delle chiavi fuori casa “per le emergenze”, i nascondigli vicino alla porta d’ingresso sono i primi posti  che verranno verificati , meglio  dare le chiavi di scorta a un parente o un vicino.

Luci accese e rumore tengono lontani i malintenziona . Se devi assentarti  per un lungo periodo, lascia accesa una radio sveglia che suoni di tanto in tanto e almeno una lampada. Non lasciare avvisi all’esterno o in segreteria telefonica. Incarica qualcuno di ritirare la posta ogni tanto, in modo che non si accumuli nella casse a. Tieni poco denaro in casa, il minimo indispensabile.

Se conservi cose di valore in casa, sappi che i primi posti  controllati  dai ladri saranno: armadi, casse , vestiti  , vasi, sottovasi, quadri, materassi. Se hai fatto entrare qualcuno e non ti senti al sicuro, chiama subito la Polizia Locale (800.07.25.25), la Polizia (113) o i Carabinieri (112).

PER  STRADA

Non portare con te oggetti  di valore e documenti  importanti . Tieni a portata di mano solo piccole somme per le spese ordinarie, porta poco denaro e comunque non far vedere a sconosciuti  quanto ne porti . Fai una fotocopia dei documen e enila in un luogo sicuro. Se ritiri del contante, non metterlo solo nella borsa o portafoglio, ma distribuiscilo se possibile nelle tasche di giacche o calzoni e vai subito a casa o a depositarlo.

toto truffa

Usa il bancomat per i pagamenti . Quando e e ui prelievi al bancomat preferisci le postazioni protette, evita di fare l’operazione se ti senti  osservato. Copri con la mano la tastiera mentre digiti il codice. Non tenere il codice del bancomat nel portafogli o nel telefono e se puoi camuffa il numero con altri dati  (es. pre sso telefonico, ecc.). Nessun cassiere di banca o di un ufficio postale insegue per rilevare un errore nel conteggio del denaro che ha consegnato. Non firmare contratti o petizioni per strada.

Cammina sul lato opposto a quello di marcia dei veicoli e porta borse e borselli dalla parte del marciapiede vicino al muro.

Nel caso di uno scippo, lascia la presa potresti rischiare di farti  molto male cadendo. E’ bene non portare troppo denaro e sei hai chiavi e documenti  provvedere subito a cambiare le serrature.

I luoghi a affollati  sono quelli preferiti  dai borseggiatori, controlla sempre e continuamente che la borsa sia chiusa e il portafoglio non facilmente accessibile.

Chiudi sempre la bicicletta, anche se sei in mezzo alla gente e devi lasciarla solo per pochi minuti . Preferibilmente usa un lucchetto solido, assicurato a un cancello o a un altro elemento che sia fisso al suolo e non alla ruota della bicicletta, ma ad una parte del telaio, la ruota è facilmente smontabile da chiunque.

ladro

ATTENZIONE  ALLE  TRUFFE

Occorre prestare molta attenzione alle persone che non conosci e si avvicinano e pongono domande di carattere personale o chiedono il libretto della pensione, oggetti  preziosi, denaro o con una scusa cercano di introdursi in casa. Anche se indossano una divisa o un tesserino di riconoscimento o se si presentano (di solito lo faranno) ben vestiti  , con modi gentili e affabili.

Falsi incidenti

Non dare soldi a seguito di un incidente stradale anche con danni lievissimi alla persona che chiede un risarcimento in contanti anche di modesta entità, valuta bene la situazione senza mostrare remore e se hai dei dubbi chiama subito le forze di polizia.

Tieni la porta chiusa a chiave anche quando sei in casa. Usa il citofono e apri solo se riconosci la voce della persona. Se bussano, controlla prima dallo spioncino e tieni la catenella alla porta.

Non fare mai entrare sconosciuti , anche se dicono di essere manda da un ente o dal Comune, chiedi loro il numero di telefono dell’ente o nel dubbio cerca tu il numero dell’ente a cui dicono di appartenere e chiama per chiedere chiarimenti .

Nessun ente pubblico o benefico manda persone a riscuotere soldi a casa o per strada. Rimborsi o pagamenti  si fanno solo in banca o alle Poste.

Ricorda: truffe e raggiri non riguardano solo persone di una certa età. Non c’è limite alla creatività dei truffatori! 

Se non sai come comportarti  con eventuali sconosciuti , telefona sempre a qualcuno, non decidere da solo, confrontati  con le persone che ti sono vicine!

Non sentirti in imbarazzo e non avere paura a contattare le forze dell’ordine, è anche grazie alle tue segnalazioni che si costruisce la sicurezza della tua città! 

PM-Unione
 
Scarica il volantino:

 

Aiutiamo la sicurezza (691kB - PDF)